Tanta tecnologia, un cloud

Per tutti “cloud” significa “nuvola”. IBM Cloud più che una nuvola è soprattutto un marketplace dove sviluppatori e non possono accedere gratuitamente ad una versione “lite”. IBM Cloud , infatti, concentra una miriade di tecnologie e soluzioni in un posto solo e lascia a ogni utente la libertà di selezionare quelle a lui più utili.

Partiamo delle basi, i server. Ci sono modelli per tutte le esigenze tra cui scegliere e ciascuno può essere ulteriormente personalizzato. La configurazione, certo, che parte da sistemi a 4 per arrivare a ben 192 core, con tagli di memoria fino a 8192 GB di RAM; ma anche l’ubicazione del server, con quasi 60 data-center tra cui scegliere.

Poi c’è l’Intel Trusted Execution Technology, per gli amici TXT. È uno dei più potenti sistemi di sicurezza dedicati al cloud, incluso nella piattaforma di sviluppo di IBM Cloud, pronto a proteggere la tua infrastruttura da ogni tipo di attacco. E non è utile solo contro gli attacchi, perché ti mette al riparo da manomissioni, impedisce la migrazione verso server non validati e, con la funzione di geo-tag, puoi sempre far sapere dove sono ubicati i dati.

Sono più di cento le tecnologie esclusive offerte da IBM Cloud, che concentra in un’unica piattaforma tutto quel che serve per realizzare le app migliori. Perché dentro la nuvola, c’è IBM Cloud. Fonte

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Vai alla barra degli strumenti