Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
22.2 C
Ravenna
22 Agosto 2019
Interviste

Intervista a Giammarco Menga giornalista di Sportmediaset

Descrivi chi è Giammarco Menga…

Un giornalista professionista di 28 anni con una passione infinita per il giornalismo televisivo. Un sogno cullato da bambino che cerco di alimentare e concretizzare ogni giorno, fornendo il mio contributo a Mediaset, l’azienda a livello nazionale che ha scommesso su di te oltre tre anni fa, quando avevo 25 anni.

Come è inziata la tua carriera giornalistica? Raccontaci un po’ come si è sviluppata….

Una passione nata da quando ero piccolissimo, sempre con telecamera e microfono tra le mani. A dieci anni conducevo il tg ragazzi abruzzo su Teleabruzzo, la tv regionale che aveva la sede nella mia città, L’Aquila. Microfono e telecamera sono stati i miei giochi d’infanzia e, per fortuna, ora sono i miei ferri del mestiere.

Cosa è importante nel tuo lavoro?

La passione prima di tutto e poi la curiosità. Bisogna sempre mettersi in discussione e fare domande a cui provare a dare delle risposte. Solo così si può fare un buon lavoro e non cadere nella superficialità.

Come giornalista sportivo, quale sport segui di più?

Amo il calcio e il calciomercato, ma mi sono divertito molto a seguire i campionarti di nuoto anche perché in adolescenza, l’ho praticato a livello agonistico.

Tratti temi anche di Calciomercato? Se si, che tipo di calciomercato sara’ quello di gennaio?

Sarà un mercato soft dove verranno impostate le grandi operazioni estive. Non credo che le grandi squadre della serie A faranno colpi a sensazione anche per non scombinare i delicati equilibri all’interno dello spogliatoio.

Che consigli daresti ad un giovane per aver successo in questo lavoro?

Di non mollare mai, al netto delle difficoltà che specialmente il mondo dell’editoria sta attraversando in questo periodo storico. Se ami una cosa, la fai senza recriminazioni, altrimenti vuol dire che non era così importante per te.

Saluta i lettori di International Blog a tuo modo….

Un saluto a tutti gli amici di International Blog, sportivamente da Menga.

Condividi Su:

Post correlati

19/5 Splash! @ Pelledoca – Milano / Inaugurazione Estate ’18

Giulio Strocchi

Robert Blues ancora in console con Plastik Funk

Giulio Strocchi

Dj Naike Circus beatclub Brescia Malibu Stacy

Giulio Strocchi

Lascia un commento