Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
17.5 C
Ravenna
22 Ottobre 2019
Interviste

Intervista a Cristina Rossi Double Face

Raccontaci un po’ in che cosa consiste il format Double Face- The Smiley Party….

double face e’ un nuovo format, un concept di party completamente diverso da quel che c’e In giro! La parola d’ordine è divertimento. Vogliamo che tutto il dancefloor balli, si scateni, canti e sia felice!
Il party e’ tutto incentrato sul tempo delle emoji, le emoticon di whatsapp! La musica e’ rigorosamente commerciale, l’obiettivo è di far ballare tutti: dal barista al buttafuori, dall’amante del rock a quello delle hit più conosciute. Il fulcro del party sono due dj, un ragazzo ed una ragazza, mascherati, scatenati, e bravissimi, aiutati dalle nostre mascotte: tre ragazzoni alti 1,90 in smoking e cravatta, a loro volta mascherati.

Parlaci dei due dj, sono davvero misteriosi o possiamo avere qualche indizio?

I djs hanno una  grande cultura musicale e tecnicamente sono perfetti, credono tantissimo  nel progetto. Sono dj che normalmente girano l’italia (e non solo), due guest come si chiamano in gergo, che credono tantissimo nel progetto.  Sono più che misteriosi, sono assolutamente segreti!Infatti nessuno ne conosce l’identita’, anche se in molti avanzano, sbagliando per forza di cose, ipotesi! Chi si cela dietro le maschere rimarrà un segreto, posso solo dirvi che sono sempre le stesse due persone.
Hanno una grande energia, trasmettono una grande carica al pubblico, sono davvero coinvolgenti. A differenza dei classici dj, hanno stile, hanno stoffa, intrattengono, creano empatia con il pubblico,lo fanno innamorare.

Vedo che siete già posizionati nei migliori locali d’italia in modo frequente se non addirittura a cadenza mensile.

Si parla di club importanti come Setai, Rotonde o Baia imperiale. Da nord a sud siete ovunque, qual’è il vostro segreto?

Abbiamo la grande fortuna di collaborare con i più importanti club della penisola. Dopo la prima volta, tutti i club in cui è sbarcato il party, l’hanno voluto rifare, si sono letteralmente innamorati. Abbiamo anche aperto il concerto del rapper Sferaebbasta, uno dei più in voga del momento. Emozioni e soddisfazioni uniche,soprattutto per un format che è nato da poco!
Il segreto credo sia l’energia ed il fare “qualcosa di nuovo ed unico”, irripetibile.
Insomma, chiunque potrebbe fare un party con palloncini o gadget con smile, ma nessuno riuscirebbe mai ad avere la nostra qualità: due dj di questo calibro, un team come il nostro, probabilmente nemmeno le maschere come le nostre, fatte su misura..hanno impiegato esattamente 5 mesi due ingegneri ed un architetto per studiare e realizzare il progetto.

Ma l’idea come e’ nata? È stato difficile?

L’idea è nata a maggio e si è concretizzata il 1º ottobre,con la registrazione del marchio,la messa in regola,con tanti sacrifici e studio dei minimi particolari. E’ un format che nasce dall’esigenza di far divertire le persone,  non dal bisogno di business. Analizzando la scena del Clubbing italiano mi sono resa conto che mancava una cosa simile, erano tutte copie di copie, con la solita musica, le ballerine con il solito body da basket, addirittura a volta gli stessi nomi latineggianti.
Questa è tutta un’altra cosa. Si pensa prima di tutto al cliente ed al pubblico.

Progetti per il futuro? Dove vi troveremo?

Abbiamo da ottobre date ogni settimana ed a dire il vero le cose stanno andando molto bene, siamo in overbooking per i prossimi mesi.
Per la stagione estiva abbiamo firmato diversi contratti di esclusiva con importanti club in zone di vacanza. Nonostante il grande successo, nessuno di noi si sente arrivato ed ogni data e’ unica,importante ed essenziale. Diamo sempre il massimo, vogliamo che tutti siano contenti ed amiamo ricevere sui social complimenti da chi era presente alla serata!

Parli sempre utilizzando la prima persona plurale, “noi”, quanto e’ importante per te la squadra?

Il team e’ essenziale. I miei ragazzi sanno che sono tutte colonne portanti essenziali e necessarie per la riuscita ottimale di una serata. E’ anche per questo che dj o mascotte non cambiano mai, dietro le maschere ci sono sempre le stesse persone.
La forza e l’unione Del nostro gruppo e’ ciò che ci rende davvero una squadra. Insieme ci divertiamo, siamo compatti, siamo una famiglia. Lavorando così e’ tutto più bello e la gente se ne rende conto.

Sei soddisfatta di come stanno andando gli eventi o potete fare di piu’?

Sono soddisfatta, felice, gasata e galvanizzata. Vedo un futuro roseo e fortunato, ma allo stesso tempo i buoni risultati mi spingono a lavorare sempre di più, sempre più sodo.
Abbiamo ancora tante cose da migliorare, vogliamo dare il meglio di noi e girare con la nostra musica, divertendoci e facendo divertire. Da quel che si evince dai video il pubblico e’ molto coinvolto,oltre dalla musica anche dai numerosi gadget che regalate,raccontaci di più!
Si, noi regaliamo diverse centinaia di maschere anche al pubblico per entrare in sintonia e soprattutto fare un sacco di selfie! Le persone le amano, noi ne regaliamo una a testa, oltre a portachiavi, tshirt, palloncini e tante altre cose. Qualcuno diceva : “dietro ad una maschera non serve coraggio”…! Creiamo gruppo, di solito la facciamo mettere a tutto la pista in un determinato momento.  E’ molto divertente!

Sautaci a tuo modo…..

Un bacione a tutti! Ci vediamo in pista!

Condividi Su:

Post correlati

Torino criminale il film Miraflores Press

Giulio Strocchi

5/7 Jessie Diamond @ PopFest by Musicaeparole c/o Praja – Gallipoli

Giulio Strocchi

#Costez Summer Club – Telgate (BG): 15/6 Vida Loca 16/6 99,9%

Giulio Strocchi

Lascia un commento