12.8 C
Ravenna
22 Novembre 2019
Interviste

Intervista a Niko Mammato Voice

Intervista a Niko Mammato Voice

Descrivi in poche righe chi è Niko Mammato…

NEL LAVORO E NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI MI DEFINISCO ALLO STESSO MODO: SORRIDENTE, CARISMATICO, CON TANTA FANTASIA MA CON I PIEDI PER TERRA… UNA PERSONA PIENA DI ENERGIA!

Come hai iniziato a lavorare nel mondo della notte? Raccontaci la tua storia…

FACCIO PARTE DELLA OLD SCHOOL E HO INIZIATO DA ADOLESCENTE NELLA DOMENICA POMERIGGIO IN UN PICCOLO LOCALE DI BRINDISI, LA MIA CITTA’ NATALE.

Come ti ha cambiato la vita il mondo della notte?

MI HA CAMBIATO IN PARTE LO STILE DI VITA, HO VISTO COSE CHE DI GIORNO NON SI VEDONO, MA SONO RIMASTO SEMPRE CON I PIEDI PER TERRA CONSERVANDO GELOSAMENTE I VALORI CON I QUALI SON CRESCIUTO.

Come intrattieni il pubblico in pista?

SEMPLICEMENTE ESSENDO UNO DI LORO, FACENDO SENTIRE PROTAGONISTA IL PUBBLICO, ANIMANDOLO E FACENDOGLI TRASCORRERE UNA BELLA SERATA, IL MIO RUOLO FA IL SUO, MA CIO’ CHE  IMPORTA E’ IL PUBBLICO.

Quale locale porterai sempre nel cuore?

LI PORTO TUTTI NEL CUORE UNO AD UNO, MA SICURAMENTE SE CI FOSSE UNA CLASSIFICA AI PRIMI POSTI CI SAREBBERO QUELLI CHE SONO STATI IL MIO TRAMPOLINO DI LANCIO, QUALI LO STORICO LE MIRAGE DI AREZZO, LO YAB DI FIRENZE E IL SOPRAVENTO DI PORTO CERVO.

Come pensi di affrontare la serata dove sarai ospite il 14 aprile al Pineta di Milano Marittima? Che cosa ti aspetti?

AFFRONTERO’ LA SERATA COME HO SEMPRE FATTO CON LA MIA CARICA, GRINTA E L’AMORE PER IL MIO LAVORO DA VOCALIST; DALLE SERATE NON MI ASPETTO NIENTE…LE VIVO E BASTA PERCHE’ QUANDO TI ASPETTI QUALCOSA NON HAI QUELLO CHE TI ASPETTI, VIVENDOLE INVECE LE SERATE SONO SEMPRE LE MIGLIORI.

Qual’è il tuo sogno nel cassetto?

I SOGNI NON LI TENGO NEL CASSETTO… MA FUORI.

Saluta i lettori di International Blog a tuo modo…

CIAO RAGAZZI…. W LA VITA SEMPRE! ENJOY!

Condividi Su:

Post correlati

FONTI: dopo “Bahia” (Ego) e un’estate di musica alle Eolie…..

Giulio Strocchi

28/7 Merk & Kremont, Ensi, The Cube Guys @ Lifeworld Festival 2018

Giulio Strocchi

La lunga estate della Praja Gallipoli

Giulio Strocchi

Lascia un commento

14 − 12 =