Ultimate magazine theme for WordPress.

Mirafloress Press 9 Uscita

3.50

Cari lettori, nonostante questo periodo di crisi e nonostante i diversi aiuti ed ammonimenti del Governo, le banche continuano a fare quello che meglio gli piace. Il famoso detto: “Le banche ti danno l’ombrello quando c’è il sole e te lo tolgono quando piove…” calza a pennello.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mirafloress Press 9 Uscita”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 6 =

Attenzione alle banche

Cari lettori, nonostante questo periodo di crisi e nonostante i diversi aiuti ed ammonimenti del Governo, le banche continuano a fare quello che meglio gli piace. Il famoso detto: “Le banche ti danno l’ombrello quando c’è il sole e te lo tolgono quando piove…” calza a pennello. Da sempre viene chiesto alle banche di essere trasparenti nelle formule e nella comunicazione al cliente, ma continuano a fare finta di non sentire e, prepotentemente, si impossessano di ruoli e cariche che non sono a loro consentiti e consoni. Mai come ora, le
banche, hanno ridotto l’emissione dei mutui, mai come ora sono restie a concedere credito sia a privati, sia a commercianti ed imprenditori. Bisogna sempre leggere e rileggere attentamente ogni piccola frase perché, quasi sempre, nasconde un’insidia, o peggio, qualcosa di incompren- sibile alla gente comune, usando termini strettamente bancari che, nel tempo, possono rivelarsi vere e proprie fregature. Sarebbe necessario, al momento, di mettere qualsiasi firma, consulta- re un legale e farsi spiegare parola per parola. Anche quando si parla di “regali” come ad esem- pio le carte di credito: vere e proprie bombe ad orologeria se non vengono usate e controllate con la massima attenzione. In periodi di carestia, come questo attuale, è facile attirare la gente con finte agevolazioni, pagamenti a rate che alla fine si accavallano con interessi che sfiorano l’usura. Le banche, questi vampiri dell’economia, si sono appropriati indebitamente del potere di decidere se una persona o un’azienda può o non può continuare a “vivere”; ti possono rovinare o graziare a loro discrezione, tenendo ben presente che la “grazia”, quando c’è, è sempre lega- ta a delle condizioni disumane. Che dire poi dei “surrogati”, quelli che banche non sono, ma che fanno le banche e si chiamano comunque banca… Il Banco Posta, per esempio, è uno di que- sti; un surrogato, che si ostina ad atteggiarsi a Banca, ma che di banca ha molto poco. Infatti, più che chiamarlo Banco Posta, sarebbe più consono chiamarlo Banco Sup-Posta, conoscendo bene tutti l’uso e la posologia appropriata delle supposte… Un conto corrente Banco Posta, costerà anche poco all’anno, ma dà anche poco e non pochi problemi: bancomat non accettati da tutti e quasi sempre non funzionanti, assegni non accettati da tutti e con valute “bibliche”, la più alta percentuale di clonazioni e truffe, sia cartacee che telematiche. Tutti disservizi e rischi che possono minare l’integrità di una persona o di un’azienda. Fate molta attenzione nell’uso di un conto corrente Banco Sup-Posta, potreste trovarvi sull’elenco C.A.I. (centro allarme inter- bancario) ed essere tacciati come il peggiore dei delinquenti e “cadere” rovinosamente in un “esilio” che minimo dura 6 mesi, confinandovi ai margini della società, mentre i “mafiobancari” continuano tranquillamente la loro produzione di “supposte”.

Per Info Contattare:
• Email: info@internationalblog.eu
• Cell.: +39 3201986544
• Email: miraflores.to@libero.it
• Cell.: +39 3496356210

N.b per scoprire altre info sul giornale Mirafloress Press acquista il giornalino e scopri le novità, gli sponsor, modelle e tanto altro ancora sul mondo Mirafloress Press

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico.  Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.  Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Accetta Leggi Qui